lunedì 12 dicembre 2016

Benvenuto, twitter

Grazie a questa serata ho deciso di ridare un po' di vita a questo progetto. Da quasi un anno e mezzo la pubblicazione è finita, e la cosa si è un po' addormentata. Siccome penso che meriti di essere riletto una volta ogni tanto, e non avrebbe senso eliminarlo per poi ripubblicarlo, ho deciso di sfruttare un social network diverso, collegando le pagine del diario originale.
Stavolta è possibile anticipare la lettura: il diario rimane disponibile online integralmente. Suggerisco però di cercare di "stare al passo" con la lettura, senza anticipare troppo le pagine, anche se sarà difficile. 

Per questo ho creato un account twitter e una pagina Facebook dedicati a questa ripubblicazione. Ritwittate pure le pagine del diario, per farle conoscere, per farle leggere, perché il ricordo di chi ha sofferto ed è morto per costruire il nostro benessere non vada perso. 

1 commento:

  1. É cosa altamente lodevole,Martino lo merita.grazie e auguri!

    RispondiElimina