mercoledì 12 novembre 2014

12 novembre 1944

Sorteggio partenti per Wissendorf:  5 del nostro gruppo. Aprili, Belleri, Rabbia, Brambilla, Pittavino. Ingiustizie anche in questo campo da parte del Colonnello Angiolino. Passo le giornate lavorando. Pantofole Bernini, riparazione scarpe Tenente Negri dell’Aprica, zaino buon Pedrini ecc …

martedì 11 novembre 2014

11 novembre 1944

Continua l’umorismo nero per la notizia avuta dalla sorella Bice. Castelli e pensieri inerenti ai programmi sopraccitati. S. Martino 6° onomastico sotto mamma naia, non voglio fare alcun preventivo per il 7° … Primo mattino di gelo. Almeno continuasse così, il freddo secco è sano e si soffre meno sebbene più intenso. I miei colleghi Gianni, Garattini, Tognù, Fanetti e Faustinelli festeggiano con me la mia ricorrenza. A Vezza avran fatti i famosi casonsei per noi c’è un po’ di differenza. Comunque han fatto di tutto per rendermi allegra la giornata e per farmi passare l’umorismo nero che non ho saputo nascondere in seguito alla notizia degli interessi famigliari.

domenica 9 novembre 2014

9 novembre 1944

Tempo umido e piovoso arrivata la lettera di Bice con la notizia che dal febbraio scorso non va più a Vezza. Non ne so il motivo certamente per questioni di disaccordo fra Bortolo e Giuseppe. Causa ne saranno senz’altro ed in pari merito le due cognate. Così addio programmi e castelli di società Fratelli Occhi. Pazienza, appena sarò a casa con calma e sincerità massima esporrò i miei programmi. Che Iddio e la nostra cara mamma illuminino le nostre menti in modo da sistemare subito, per il meglio e definitivamente ogni cosa. L’unica sarà una subita divisione di averi e carichi precisa e così mettere preventivamente i puntini sugli i in ogni particolare. Sarà bene che mi divida prendendo o sede in Bagnolo e seguire programma conduzione di quel fondo. Oppure ottenere per me Bagnolo, continuare a lasciarlo in affitto ed io prendere un qualche impiego magari quale insegnante in quel di Vezza. Così potrei sfruttare i prodotti della pianura per mie necessità famiglia e condurre in tutto i miei programmi per quanto riguarda i giovani di Vezza.

sabato 8 novembre 2014

8 novembre 1944

Nulla da segnalare, giunti pacchi e posta ma il tutto per me è un arcaismo vero e proprio. Tempo orrendo fanga oppure vento forte e freddissimo. Costruite un paio di pantofole al buon Diego Salan e riuscite ottimamente bene. Voci di nuove insistenze per il lavoro; ma con me non avranno nulla da fare duro fino alla fine. Voci di occupazione in massa dai Tedeschi della Val Camonica e con requisizioni varie, spero che i miei se la cavino alla meno peggio.

martedì 4 novembre 2014

4 novembre 1944

Anniversario termine ultima guerra passato anche lui senza nessuna notizia sensazionale. Rischiara un po’ il grigio cielo. Una cartolina di Bortolo dopo ben tre mesi di vana attesa di posta. Notizie discrete ma superficiali. Giunta pure una cartolina da Maria Guerrini che ha la casa distrutta. Tognù ritirato 8° pacco io nulla, non so spiegarmi come mai non possa ricevere così almeno contraccambierei tutto ciò che tanto equamente si divide.

venerdì 31 ottobre 2014

31 ottobre 1944

Ultimato anche questo mese 14° di prigionia senza una conclusione della guerra. Dove lo faremo il S. Natale? Saremo ancora in queste condizioni. Non riesco a convincermi. Nel nuovo arrivo dei pacchi ne son giunti 6 per la combriccola e fortunatamente tutti viveri così con l’aumento di 6 kg e 600 grammi avuti in distribuzione il sacco si riempie. All’altro campo han dato 1 e 600 a testa e non è ancora terminata. Ottimo risotto col componente tavolo 10 di Kleve. Ieri sera ricordi di torta di patate aimè come condimento solo 4 cucchiai di olio e 1 scatola di carne e c’erano circa 6 kg di patate. Tempo pessimo pioggia continua e fango, umidità e freddo. Quando abbandoneremo per sempre questi selvaggi paesaggi da cruchi o meglio lupi della Siberia? Ricomincio il lavoro di pellicceria. Giubbotto per il Tenente Bernini di Firenze del Battaglione Verona. Guadagno così un po’ di tabacco che convertiremo in qualcosa di più utile.

domenica 26 ottobre 2014

26 ottobre 1944

Ancora nulla di notevole da segnalare per noi. Notizie sempre buone ma nulla di conclusivo. Si tira avanti giocando a bocce e con un gavettino di riso in sei al giorno. Almeno durasse sempre. Giunto del riso dall’Italia. Quante discussioni siam sempre in tutto e per tutto Italiani egoisti. Memorande partite a carte con Morandini. Ottime discussioni e propositi di serio lavoro quando saremo di nuovo alle nostre case col buon e sempre ottimo Pedrini Angiolino. Suo sogno di nostra vita da Partigiani contro i cruchi in quel di Val Grande e Val Trompia con soldati e muli della 53° Malintesa. Bezzi e Salan avuto un pacco, per noi nulla siccome non siamo giovani del campo ci tratta malissimo cameratismo. W l’Italia. Un grano di frumento per un solco. Raddoppiato 64 volte allegher.